Echinacea, conclusioni.

Se avete mai domandato informazioni sull’echinacea in una farmacia, vi troverete come per incanto proiettati nella sezione profumeria della Rinascente.. mi spiego: vi troverete davanti ad una commessa-farmacista così insistente da mettervi quasi a disagio e vi sarà difficile uscire senza acquistare qualche cosa. Nel mio caso non avevo il tempo a dire che un prodotto non faceva per me che la farmacista-commessa aveva già scodellato sul tavolo due o tre nuovi prodotti e ne sta facendo le lodi… con il pretesto di avere gusti “classici” sono riuscito a comperare solo un’aspirina Bayern ed Echiancea Ratiopharm.

Ecco una tabella comparativa tra i due prodotti, riguardo costo, costo della molecola e delle terapie. Intendo l’aspirina come uso tradizionale e l’echinacea per uso alternativo.


In uno scenario usuale di raffreddore, la terapia con echinacea verrebbe a costare 0,71 euro al giorno circa il 40% meno della terapia tradizionale e circa 3.55 Euro, circa il 25% meno per la terapia completa, secondo indicazione.

La terapia è più economica rispetto alla terapia tradizionale ma questa é generalmente presa in complemento o supplemento della terapia tradizionale ed il costo deve essere inteso come aggiuntivo e non sostitutivo della terapia tradizionale.

Se poi si considera che secondo le indicazioni dell’American Botanic Council la dose giornaliera d’echinacea deve essere 3 gr al giorno il costo della terapia sale a circa 35 Euro (qui).

Il bugiardino dell’echinacea Ratiopharm é abbastanza onesto, specifica che non é indicato l’uso in bambini al disotto dei 5 anni (mentre le raccomandazioni europee prescrivono che l’echinacea non è raccomandata per i bambini sotto i 12 anni) per infezioni una terapia dell’apparato respiratorio non più lunga di 2 settimane (mentre le raccomandazioni dell’EMEA sono per una terapia non più lunga di 10 giorni).

Altri preparati sono venduti senza chiare finalità d’uso e senza specifiche precauzioni d’impiego. Echinacin della MADAUS ha indicazione anche per le malattie metaboliche (diabete?) e per una terapia di 8 settimane.

Conclusioni:

L’echinacea ha fatto una bella carriera d’analgesico utilizzato dagli indiani del Nord Dakota é stata nobilitata col tempo ad un farmaco immunostimulatore.

Dopo 50 anni di studi e più 750 pubblicazioni presenti nella National Library of Medicine (PubMed) dell’istituto Nazionale della Sanitá (NIH) USA, se vogliamo dare un giudizio gentile sull’echinacea si può dire che non fa nulla.

I lavori che dimostrano l’efficacia dell’estratto d’echinacea sono generalmente fatti direttamente dall’industrie che producono l’estratto o da scienziati che hanno ricevuto finanziamenti dalle stesse ditte, in entrambi i casi sono scientificamente inattendibili. Dobbiamo continuare su questa strada? L’isolazione di un principio attivo comincia quando si é dimostrato un effetto dell’estratto, fino a che questo effetto non é dimostrato é pura perdita di tempo cercare ad isolare il principio attivo.

Qual’è il principio attivo? Sia esso magia, autosuggestione, modificazioni del campo gravitazionale, flussi magnetici, energia positiva, effetto sinergico di più molecole attive nessuno lo ha mai osservato.

Riassumendo:

  • Non si conosce la sostanza/il principio attivo.
  • Non si sa che parte della pianta la contenga.
  • Non si sa quale sia il meccanismo d’azione.
  • Non si conosce la dose terapeutica.
  • Non vi sono prove serie e riproducibili della sua efficacia.
  • Non si conoscono gli effetti tossici a lungo termine ma la si da allegramente ai nostri figli pensando sia “innocua” o naturale.

In conclusione siamo estremamente critici di fronte ai vaccini o preparati dell’industria farmaceutica tradizionale o Big Phama, e paranoici nel ricercare il più piccolo effetto collaterale di una medicina ma accettiamo acriticamente tutto ciò che la medicina alternativa ci propone, per quanto illogica o assurda. Per quale ragione? Forse basta che l’industria proponga l’idea di naturale o d’alternativo per farci aprire il portafoglio e mandare giù la pillola.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Medicina alternativa e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...