Due trabocchetti dell’analisi statistica

Se siete arrivati fino ad oggi senza sapere che cosa sia uno studio di coorte, rimediate subito ed ascoltare questo podcast:

http://www.bbc.co.uk/i/b012wg2q/

che porta un esempio di un’interessante trabocchetto degli studi di popolazione: la variabile confondente o confounding variable. Uno studio mostra che i bevitori di bevande alcoliche hanno un pressione più elevata. È l’alcol che fa aumentare la pressione? In veritá no; sono le noccioline o le patatine (molto salate) che mangiavano bevendo birra al pub. In questo caso il consumo di alcool é statisticamente associato ad un pressione elevata ma é una variabile confondente, non é la vera causa. La vera causa é il sale sulle noccioline o patatine.

I cibi organici causano l’autismo?

Un’altro illuminante esempio delle trappole che ci prepara la statistica é questo grafico che mostra una fortissima correlazione tra la crescita dell’autismo e la crescita delle vendite di cibo organico (da boing boing qui) :

Autismo ed organic food

Il problema é che si confonde la correlazione temporale (due eventi avvengono nello stesso momento) con una correlazione causa-effetto (il primo evento causa il secondo).

A meno che .. a meno che … non sia l’aumento dell’autismo che causa l’aumento della vendita di cibi organici ! Oppure l’aumento delle vaccinazioni fa aumentare la vendita di cibi organici!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Autismo incazziamoci, studi clinici e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...