Dibattito sull’omeopatia tra Boiron e Garattini – Parte 3

Alla ricerca dell’esperimento conclusivo.

Cosa ci si aspetta dal futuro?, ci sarà mai un esperimento conclusivo che validerà definitivamente l’omeopatia? In passato l’utilizzo della risonanza magnetica nucleare, del laser Raman e dell’assorbimento infrarosso, per esempio, non ha dato alcun risultato. Per Boiron i metodi che potranno misurare, o semplicemente differenziare una diluizione omeopatica dall’acqua sono: la termoluminescenza dell’acqua, il sincrociclotrone, le nanotecnologie … Vengono anche inventate nuove teorie come quella delle “energie sottili” o dei “fenomeni quasi quantistici”. Possiamo inventarne alcune anche noi, per esempio “la teoria dei quanti sottili” o “l’energia del pelo del cane quasi-baganto”.

Tutti questi metodi arriveranno ad un risultato? Io credo di no, ed anche quando queste tecniche saranno accantonate gli omeopati chiameranno in causa il computer quantistico, la teoria delle super corde, o pretenderanno di spedire i campioni su marte per spiegare il meccanismo. È una di folle corsa verso qualcosa di sfuggente ed aleatorio, sembrano dei topi che corrono impazziti in una stanza senza riuscire a trovare un’uscita.

La retorica di Boiron:

Boiron, da bravo imbonitore, infarcisce il suo discorso con affermazioni retoriche e generiche alle quali tutti ci troviamo d’accordo, la collezione:

I pazienti aspettano una risposta…. Vi assicuro che rimarrò autentico. … La scienza non è materiale ma fatta dagli uomini. …La verità è ovunque. … L’Unione Sacra (tra medicina ed omeopatia) per sconfiggere il cancro, l’AIDS, l’Alzheimer e le malattie cardiovascolari. .. In medicina non c’e ideologia o dogmatismo, c’è solo una realtà pragmatica … [Bisogna] avere fiducia nei medici fare in modo che abbiano l’atteggiamento migliore in funzione delle loro competenze e della loro sensibilità.

 Aggiungiamoci pure che bisogna amare di più i bambini e siamo a posto.

Vi è pero una cosa che dice molto vera (la proverbiale verità nella bocca del bugiardo):

I granuli nella mani di medici esperti sono molto efficaci.

La mia interpretazione: un medico esperto è più autorevole ed è capace di suggestionare di più i pazienti e quindi di ottenere un effetto placebo più forte. D’altro canto anche se sarebbe auspicabile farsi curare dal primario della clinica non è purtroppo realizzabile. Abbiamo bisogno di una medicina per tutti, abbiamo più bisogno di un vaccino o dell’insulina, che funzionano anche se iniettati da un’infermiera alle prime armi, piuttosto che un granulo specifico che funziona solo per pazienti di un certo status sociale.

La prova che l’acqua ha veramente memoria (qui)

Boiron afferma che “In medicina non c’e ideologia o dogmatismo”, ma poi lascia intendere che gli allopati sono ideologicamente contrati: Jean Bourget (?) non crede alla dimostrazione che dei granuli funzionano, i medici “allopati” sono prevenuti rispetto agli studi clinici degli omeopati.

Riporta solamente casi aneddotici a conferma della sua teoria: un mio amico mi telefona e mi dice “Funziona!”, “mio figlio si cura con l’omeopatia.. una madre cura suo figlio per la riinite…” Dichiara per inciso che l’omeopatia è stata più volte confermata sperimentalmente ma non cita una sola sperimentazione.

Oggi i miei figli ricevono dei globuli dopo aver fatto una vaccinazione o bruciato una verruca, ai miei tempi, ricevevo una caramella, credo che questa sia, in sintesi, la funzione dell’omeopatia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Medicina alternativa e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...